A.I. Artisanal Intelligence | Betulla presenta la nuova collezione di TL-180
704
single,single-post,postid-704,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Betulla presenta la nuova collezione di TL-180

mg_2075-copia

Betulla presenta la nuova collezione di TL-180

Lo scorso giovedì i giovani più cool e fashionistas della capitale si sono dati appuntamento nello showroom Betulla, in via di Grotta a Pinta 38, per la presentazione della  nuova collezione di TL-180. A far girare la testa a tutti  l’esplosiva  coppia  di stiliste: Luisa Orsini d’Aragona e Antonine Peduzzi,  perfette testimonial della loro stessa linea di borse.  TL-180 nasce dalla grande amicizia di Luisa , romana da generazioni , e Tine ( Antonine) francese arrivata in Italia 8 anni fa. TL è l’acronimo dei loro nomi e 180 è la straordinaria altezza che le accomuna.  Tutto è nato  qualche fa , quando insieme hanno cercato di intraprendere un percorso artistico seguendo il maestro Anselm Kiefer, ma dopo poco  si sono rese conto che non era la strada adatta a loro. Allora hanno iniziato a utilizzare le tele che usavano col maestro per realizzare delle pochette, e così sono nati i primi  modelli. La loro linea  adesso ha tante proposte e finiture diverse: è giovane, scintillante , smart, e sta riscuotendo grande curiosità ed interesse. In breve tempo Luisa e Tine hanno conquistato articoli e copertine delle più importanti riviste del settore. Tra le intuizioni più riuscite cisono  le borse relizzate in tela nera dove  con un semplice gessetto si possono appuntare pensieri ed emozioni come sulla tela di un quadro. L’evento dello scorso giovedì è stato affollato e diverte, si respirava un’aria internazionale, oltre alle borse erano in mostra i quadri di Beatrice Pagani ed Eugenia Censi.

Photo by Sofia Venturini Del Greco

 

 

 

 

 

 

www.lt-180.com

www.betullaroma.it

 

You are not authorized to see this part
Please, insert a valid App IDotherwise your plugin won't work.

No Comments

Leave a Comment