A.I. Artisanal Intelligence | Circo-stanze di Gianluca Esposito
4446
single,single-post,postid-4446,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

Circo-stanze di Gianluca Esposito

Gianluca Esposito

Circo-stanze di Gianluca Esposito

La ceramica si plasma sotto la mani di Gianluca Esposito e dà origine a un grande circo di figure allegoriche, presentate nei giorni scorsi a Palazzo Valentini a Roma. Circostanze quelle di Gianluca che ci consentono di dare uno sguardo al materializzarsi dei comportamenti negativi del nostro tempo: la perplessità del domatore, l’equilibrio precario della ginnasta, il disfacimento della signora in età, l’evoluzioni del trapezista all’interno del suo armadio e la scelta difficile dell’ingorda donna cannone. Sono tutte metafore del potere, della giustizia, dei partiti e di tutte le difficoltà che questo momento ci riserva, mentre la seduzione è affidata al volti enigmatici di dame e damerini settecenteschi, con tanto di parrucca e nei. Il circo del XIX e la ritrattistica settecentesca diventano punto d’ispirazione per l’artista e occasione per dare sfogo alla sua fantasia, espressa in particolari anatomici, accessori e ornamenti, a metà tra sogno e ricerca di costume. Animali, gioielli, orologi giganti, frutti animano così acconciature e abiti dei personaggi in ceramica, contribuendo alla dedicata e triste poesia della sua arte. Le sue figure riportano all’incredibile, ma cosa c’è di più incredibile dell’epoca che stiamo vivendo?


www.lincredibile.blogspot.it

lincredibile76@gmail.com

You are not authorized to see this part
Please, insert a valid App IDotherwise your plugin won't work.

No Comments

Leave a Comment